Come scrivere un annuncio pubblicitario su Facebook per Promuovere il tuo studio di Tatuaggi

Come scrivere un annuncio pubblicitario su Facebook per Promuovere il tuo studio di Tatuaggi

Ciao tatuatore, benvenuto in questa nuova guida qui su Marketink.

Se sei atterrato su questa pagina molto probabilmente vuoi iniziare a promuovere la tua attività su Facebook utilizzando le pubblicità a pagamento.

Il problema è che però non sai da che parte iniziare!

Bene, questa guida allora fa proprio al caso tuo.

Quindi iniziamo.

Come funziona la pubblicità su Facebook?

La pubblicità su Facebook si basa sul sistema dell’asta.

In base ai criteri demografici, geografici e agli interessi(se inseriti) che deciderai di utilizzare,  Facebook mostrerà le tue inserzioni ad una fetta della popolazione.

A seconda dei vari Touch Point(Punti di Contatto) Facebook sarà capace di capire se la tua inserzione è valida e ad essa attribuirà un valore.

Inoltre nel tempo, accumulando dati le pubblicità saranno in grado di bersagliare sempre un pubblico migliore e più reattivo.

Spiegarlo qui in modo approfondito il sistema di inserzioni di Facebook risulterebbe complesso, ci vorrebbe un intero articolo dedicato, ti consiglio di dare un’occhiata alla documentazione ufficiale fornita proprio da Social Blu.

Comunque, ti basti sapere che l’obiettivo del servizio di pubblicità a pagamento di Facebook è quello di far vedere la giusta pubblicità, al giusto pubblico, nel momento migliore.

A differenza del passato dove solo le grandi multinazionali potevano permettersi di acquistare spazi pubblicitari sulle TV, grazie alla pubblicità a pagamento sui social anche gli inserzionisti meno abbienti possono ritargliarsi uno spazio e far prosperare il proprio business.

Parti da un’indagine di mercato.

L’unico modo per rendere i tuoi annunci pubblicitari davvero efficaci è quello di capire quello che realmente vogliono le persone.

Che poi è ciò che sta alla base del marketing, cioè soddisfare le esigenze del mercato.

Lo so.

Ora avendo letto questa frase qua sopra potresti aver storto il naso essendo tu una persona che si occupa di arte su pelle, ma questa è la realtà dei fatti devi fartene una ragione.

Per capire quello che le persone realmente vogliono in primis puoi fare delle domande a chi è già tuo cliente.

Potresti chiedergli quali sono i motivi per il quale ha scelto te come tatuatore e quali sono invece i motivi per il quale NON ti avrebbe scelto come tatuatore.

Inoltre ricorda che Google è tuo amico e non serve solo a ricercare i pornazzi.

Strumenti come Answer the Public e quora sono miniere d’oro per ricercare informazioni.

Sappi che le motivazioni che portano le persone a voler fare un tatuaggio sono molteplici e per ognuna di essere dovrebbe essere creato un annuncio specifico.

In questo modo sarai in grado di “infiltrarti” nel discorso mentale dei tuoi possibili clienti e far esclamare “ma mi stai leggendo nella mente?”.

Alcune persone vorrebbero farsi un tatuaggio per ricordare un avvenimento positivo nella loro vita, altri per ricordarne uno negativo e scongiurare che riavvenga.

Altre ancora vorrebbero ricordare un membro della propria famiglia o un animale domestico.

Ecc…

Sfrutta la regola dell’1.

Uno degli errori principali di chi è non ha mai creato un annuncio è quello di scrive una lista infinita di servizi.

“Faccio tatuaggi, coperture, tatuaggi maori, giapponesi, piercing, dermal ecc ecc ecc”.

Questo non fa altro che rendere il tuo annuncio noioso e per nulla efficace, oltre a farti “Puzzare di Venditore” da oltre 2km di distanza.

La cosa che devi fare è capire quali sono i tuoi asset di business e per ognuno studiare un tipo di comunicazione specifico.

Vai forte nei cover up e nei tatuaggi in bianco e nero?

Sponsorizza contenuti differenti per l’uno e per l’altro.

Parla dei benefici.

Un altro problema di chi si approccia alla pubblicità per la prima volta è quello di soffermarsi alle caratteristiche dei propri prodotti o servizi.

Le persone acquistano per soddisfare un loro bisogno o risolvere un problema.

Ti faccio un esempio.

Se una persona deve coprire un vecchio tatuaggio non gliene frega niente se utilizzi un metodo particolare piuttosto che un altro, a lei interessa che il cover up sia efficace e che copra totalmente il vecchio tatuaggio.

Scrivi un titolo che catturi l’attenzione.

Di media, le persone che leggono solo il titolo sono cinque volte in più di quelle che leggono il corpo del testo.

“Quando hai scritto il titolo, ti hai speso 80 centesimi del tuo dollaro.”

Questa è una delle citazioni di David Ogilvy, probabilmente uno dei migliori pubblicitari del secolo scorso.

Tralasciando chi sia Ogilvy (ti consiglio di approfondire) questa frase è di una verità sconcertante, anzi probabilmente oggi ancora più che mai data la scarsa attenzione da parte delle persone.

Per questo motivo è fondamentale scrivere un titolo efficace.

Per farlo potresti utilizzare sempre alcuni consigli del maestro Ogilvy:

  • I titoli devono rivolgersi direttamente agli interessi del tuo interlocutore promettendo un beneficio.
  • Non usare le negazioni nei titoli, scrivere “QUESTO SALE NON CONTIENE VELENO” verrà letto senza la negazione.
  • Evita di utilizzare ironia o sarcasmo, le persone sono stupide e molto spesso non comprendono (piccola considerazione personale).
  • Non usare titoli che solo leggendo il resto del testo acquisiscono significato, le persone come ti dicevo prima tendono a non leggere.
  • Utilizza titoli che in passato hanno funzionato per altri adattandoli, rubare non è un male.

Scrivi un corpo del testo chiaro ed esaustivo.

Ora che hai catturato l’attenzione del lettore grazie al titolo devi fare in modo di non buttare nel cassonetto questa opportunità.

Scrivi un corpo del testo chiaro ed esaustivo.

Evidenzia il problema che il tuo potenziale cliente ha, agitalo ed offri una soluzione.

Ad esempio immagina di dover vendere il tuo servizio di cover up, così ci ricolleghiamo a prima.

Potresti parlare del disagio che questa persona ha nel mostrare il tatuaggio che vuole coprire.

Delle paranoie che ha andando al mare in costume sapendo che altri lo vedranno.

Ed infine offrire la soluzione, cioè il tuo servizio.

Inserisci la tua CTA (Call to Action)

Se una persona è interessata al tuo annuncio e arriva a leggerlo sino alla fine è scontato che finisca per contattarti no?

Invece non è così.

Sappilo le persone per natura sono pigre. L’evoluzione col tempo ci ha portati ad essere dei “procrastinatori seriali”.

Per questo motivo è buona norma inserire all’interno del proprio annuncio una chiamata all’azione.

Il tipico “Contattami in Chat” per intenderci.

Centinaia di studi hanno dimostrato come che inserire una CTA nel testo di un annuncio possa aumentare il tasso di conversione del 20%.

 

 

Bene siamo arrivati alla fine di questa guida, spero che in qualche modo ti possa essere utile.

Mi raccomando mi farebbe piacere sapere la tua opinione quindi lascia pure un commento qua sotto e condividi questa guida sui tuoi Profili Social.

 

In fine se credi che i social network possano essere un canale utile per promuovere il tuo studio ed acquisire nuovi clienti prenota i tuoi 15 giorni di prova del programma “Tatuaggio Mentale”.

Prova 15 Giorni GRATIS "Tatuaggio Mentale"

Vorresti attrarre più clienti nel tuo studio grazie ai Social Network? Con il mio metodo Tatuaggio Mentale puoi.

Lascia un commento